IL PUNTO SULL'ECONOMIA PROVINCIALE: PIACENZ@ PRESENTA IL RAPPORTO CONGIUNTURALE N. 34

  di: Redazione

I dati contenuti nel numero 34 di Piacenz@, riferiti ai primi sei mesi del 2018, evidenziano per il nostro sistema economico - come riportato anche nel grafico qui sotto - un quadro tendenziale nel complesso ancora positivamente intonato, caratterizzato da un “effetto di trascinamento” rispetto alla congiuntura sempre favorevole che il nostro sistema locale (e soprattutto il mercato del lavoro) aveva già sperimentato nel 2017; ciò anche se iniziano ad intravvedersi alcuni segnali di rallentamento del ciclo economico che a livello generale si sono poi manifestati nei mesi successivi.
 
Volendo evidenziare le principali tendenze dell’economia provinciale nel primo semestre del 2018, è possibile infatti indicare:
  • la dinamica ancora positiva della produzione manifatturiera, ma anche i primi segnali di difficoltà per il futuro dell'attività delle imprese industriali, testimoniata dagli ordini in calo; 
  • la forte crescita delle esportazioni, che si è avuta però in assenza della spinta propulsiva che solitamente proviene dal settore meccanico, e che invece fa fatica a riprendersi sui mercati esteri;
  • la contrazione dello stock di imprese, che prosegue sempre a livello generale, ma non per tutte le unità imprenditoriali;
  • il turismo in ripresa, dopo la fase più riflessiva che aveva caratterizzato il 2017;
  • e infine, sul mercato del lavoro, il saldo assunzioni-cessazioni dei rapporti di lavoro ancora positivo, anche se in decelerazione, e la Cassa Integrazione in calo, con la CIG in deroga oramai azzerata.
 
Anche il numero 34 di Piacenz@, come i due precedenti, riporta nella sezione lavoro le elaborazioni fatte per il territorio provinciale dall’Agenzia regionale per il lavoro dell’Emilia-Romagna relativamente ad avviamenti e cessazioni, così come risulta dal report pubblicato nei mesi scorsi dall’Agenzia con i dati aggiornati al secondo trimestre 2018. Si segnala al riguardo che tali dati, in virtù della nuova metodologia utilizzata, non sono più confrontabili con quelli già pubblicati da Piacenz@ prima del 2017.
 
 
Vai al rapporto congiunturale n.34


 





 Allegati
  • 26/2/2019   -   67 letture  
  • Stampa questo articolo Stampa